Sistemazione del giardino di Ca’ Bianca – Giorno 1

primavera2014_07-1024x683

Oggi, lunedì 5 Maggio comincia una nuova avventura: la sistemazione di una parte del giardino intorno a Ca’ Bianca. Il progetto è di creare due scalinate, con un andamento molto dolce, per permettere una agevole discesa alla piana più in basso. Verrà ripristinato un vecchio pozzo che (si spera) ci permetterà di irrigare tutto o almeno gran parte del giardino e tutte le piante in vaso. Le scale, che si integreranno perfettamente nel paesaggio, saranno contornate da vasche di fiori e punti luce così da poterne godere anche di sera. Contemporaneamente verrà realizzata una discesa di accesso per poter rendere agibile tutto il giardino alle persone su sedie a rotelle o con difficoltà di deambulazione. Proceredemo poi alla sistemazione delle piante di vite esistenti, alla creazione di un pergolato e di un barbecue fisso a disposizione di tutti coloro i quali vorranno usufruirne.

Dopo tutta questa bella spappardellata, che sembra tanto un volantino per pubblicizzare i nuovi servizi di un Bed & Breakfast di Fosdinovo, passiamo alle note dolenti.
Iniziamo dalla sveglia. Dato che i solerti operai iniziano a lavorare di mattina molto presto… Indovinate chi è che va ad aprire il cancello quando il citofono suona e il cane giallo, Carmine, non muove nemmeno la coda per il sonno????
Per il resto, nessun rumore molesto e nessun disguido è previsto per gli ospiti di Ca’ Bianca durante tutto lo svolgimento dei lavori. Lavori che almeno per questa prima parte, sono quasi del tutto nascosti dalla collina.

Il ruolo di direttore dei lavori è stato assunto volontariamente da Carmine. Per come si pone nei confronti degli operai, con uno sguardo a volte critico, a volte benevolo, senza mai dare troppa confidenza e mantenendo una distanza adeguata per impedire che anche involontariamente un granello di polvere si possa infilare tra il suo pelo color miele, abbiamo ritenuto opportuno non ostacolare il suo desiderio.

Per la cronaca della giornata, dopo un piccolo intoppo ai cingoli dell’escavatore, con l’intervento di Carmine abbiamo risolto l’inghippo ed i lavori sono proseguiti sino a sera senza ulteriori problemi. Visivamente, per adesso, l’impatto è notevole, ma contiamo sulla perizia degli operai per un ritorno alla normalità nel più breve tempo possibile.